ElezioniMolise.it Su Facebook ElezioniMolise.it Su Twitter ElezioniMolise.it Su Youtube ElezioniMolise.it - RSS
Recupera password Registrati
Torna alle news
Data: 27/02/2013 - 15:58

All’indomani del voto l’europarlamentare interviene sul futuro del Molise

Patriciello: “Sfruttiamo meglio le risorse dell’Europa”

Occorre rinsaldare il rapporto tra le istituzioni regionali e comunitarie

Aldo Patriciello

 

All’indomani delle elezioni che in Molise hanno decretato la schiacciante vittoria dell’esponente di centrosinistra Paolo Di Laura Frattura, sull’esito del voto e sulle prospettive di sviluppo della Regione interviene l’europarlamentare Aldo Patriciello:

In politica le sole riflessioni che contano sono quelle espresse dagli elettori, e gli elettori molisani hanno manifestato una ferma volontà di cambiamento. In questo momento il mio ruolo di Parlamentare europeo mi impone di esprimere un messaggio a tutti i miei concittadini. Viviamo una stagione difficile, la nostra regione è soffocata da una crisi economica senza precedenti: ecco perché il mio obiettivo resta quello di lavorare con tutte le forze politiche in campo per ridare ottimismo e speranza ai cittadini e soprattutto alle migliaia di piccole e medie imprese che proprio in Molise  rischiano la chiusura. Auspico, in un contesto simile, che la classe dirigente nazionale assicuri con responsabilità un Governo stabile al Paese come ci chiedono i mercati e l’Europa. A tutti i molisani vorrei lanciare un appello: ritroviamoci e rimbocchiamoci le maniche affinché la nostra regione possa quanto prima sfruttare in maniera più efficace ed efficiente le risorse europee. Questo è l’unico modo serio per rispondere al messaggio che ci hanno lanciato i nostri elettori: costruire una classe dirigente credibile mettendo in campo tutte le opportunità possibili per l’Italia tutta e per il Molise. L’Unione Europea sta riprogrammando le risorse comunitarie da assegnare agli Stati membri tramite il programma Horizon 2020 ed i Fondi Strutturali; queste linee guida ci accompagneranno per i prossimi sette anni. L’Europa non deve restare per il Molise un miraggio: in quest’ottica dobbiamo lavorare, privilegiando il rapporto tra Istituzioni regionali e comunitarie affinché anche il Molise riesca ad essere protagonista e beneficiaria delle possibilità e delle risorse comunitarie a disposizione di tutti”. 

Nessun commento

Devi effettuare il Login per lasciare un commento oppure effettua la registrazione